15 dicembre 2016

Sei la mia schiavitù sei la mia libertà (Nazim Hikmet, 1901-1963)

Sei la mia schiavitù sei la mia libertà
sei la mia carne che brucia
come la nuda carne delle notti d’estate
sei la mia patria
tu, coi riflessi verdi dei tuoi occhi
tu, alta e vittoriosa,
sei la mia nostalgia
di saperti inaccessibile
nel momento stesso
in cui ti afferro.

08 dicembre 2016

Mostra Hokusai, Hiroshige e Utamaro a Palazzo Reale




Nel frattempo in Italia... i Macchiaioli.

Così, per dire...

26 novembre 2016

Addio a David Hamilton (15 aprile 1933-25 novembre 2016)

Addio a David Hamilton, fotografo inglese famoso per le sue foto di giovani donne poco vestite, per le quali fu spesso criticato. Io lo conobbi artisticamente sul finire degli anni '70, durante una gita delle medie a Parigi. Le sue foto a quel tempo erano riprodotte su cartoline che a me adolescente parvero bellissime, un sogno d'amore, tanto sconosciuto per me a quel tempo quanto incomprensibile oggi. Ne acquistai timidamente una, che potete vedere qui sotto: ancora oggi rivederla mi emoziona un po'.
















Amen.

31 gennaio 2016

Un'indimenticabile cassoeula

Grazie a Cinzia e alla sua benedetta Mamma per questa splendido pranzo.

26 gennaio 2016

Una giornata di lavoro a Chamonix (ne capitassero più spesso!)

Il panorama dalla sala riunioni. Inutile aggiungere altro.

19 gennaio 2016

Convention Sofralab al Domaine de Massane di Montpellier

Da ricordare, oltre al lavoro con i colleghi, la degustazione del medagliatissimo rosso AOC Saint-Chinian-Roquebrun, Seigneur d’Aupenac. Eccellente.

16 gennaio 2016

Una cena di compleanno molto speciale

Stasera ho mangiato al Joia, ristorante vegetariano guidato con mano sicura dallo Chef stellato Pietro Leeman, che avevo conosciuto qualche tempo fa durante uno show cooking realizzato per KitchenAid. In quell'occasione avevo avuto l'opportunità di fermarmi a chiacchierare con lui, persona di straordinaria gentilezza e disponibilità: la stessa gentilezza con cui ci ha accolto questa sera, fermandosi a parlare al nostro tavolo. Inutile dire che la cena è stata eccellente, una vera e propria esperienza per i sensi. Certo non un'esperienza che posso permettermi spesso, dato il costo non proprio popolare: però un'esperienza che vale davvero la pena di provare. Lo consiglio!

10 gennaio 2016