31 gennaio 2010

Tanti auguri a teeeeee per 1/2 secolo di amicizia

Oggi a mezzogiorno Giomo e io siamo usciti a pranzo con i cuginoni e il Nonno Sandro, per festeggiare in ritardo il compleanno di Zia Sme. Giolo era assente per una partita in trasferta.

Stasera, invece, siamo stati a casa dell'amico U. per una festa a sorpresa per i suoi 50 anni eccellentemente portati. Siamo arrivati a casa sua verso le 18,30 e ci siamo nascosti nella sua splendida cantina. Qui abbiamo atteso, insieme ad altri amici, che sua moglie N. lo spedisse a prendere qualche bottiglia di vino. Quando ci ha visto ed ha sentito il nostro grido:"Sorpresa!!!" è diventato rosso fosforescente! Credo sia stato molto felice, così come sono stato felice io di poter partecipare a questa sorpresa.

Auguri U., caro amico mio



27 gennaio 2010

Saluti da Firenze

Oggi sono stato in tourné a Firenze e poi a Bologna. Giornata pesante ma molto proficua.

Ho dormito a Fiesole nell'eccellente Hotel Villa Fiesole, che fuori stagione ha davvero delle tariffe molto convenienti, essendo una struttura pluristellata. Questo il panorama.


La sera precedente avevo cenato all'ottimo Ristorante Perseus Fiesolano, dove cucinano fiorentine da urlo. Una volta era una macelleria, come si nota dai numerosi strumenti esposti.

25 gennaio 2010

Una domenica per maschietti

Questa domenica pomeriggio (ieri) noi maschietti ci siamo goduti la casa senza mamme rompine tra i piedi ed abbiamo organizzato una grande battaglia multietnica.

Da un lato il continente africano, con i suoi personaggi ed animali.


Dall'altro il continente americano, con indiani, cowboy e bisonti.


Ci siamo proprio divertiti!

22 gennaio 2010

Avatar

Ieri sera ho avuto occasione di assistere con M. ad una proiezione speciale di Avatar nella sala Energia del cinema Arcadia di Melzo.


Davvero bello, impressionante. Aggiungerei non adatto ai bambini.
Mai vista una fantascienza più reale.

21 gennaio 2010

20 gennaio 2010

Saluti da Parigi

Ketchum Pleon Digital Network Meeting




Stamattina piove, le foto sono di ieri pomeriggio.
:-(

18 gennaio 2010

Dopo la pioggia (Gianni Rodari)

Dopo la pioggia viene il sereno,
brilla in cielo l'arcobaleno:
è come un ponte imbandierato
e il sole vi passa, festeggiato.
È bello guardare a naso in su
le sue bandiere rosse e blu.
Però lo si vede - questo è il male -
soltanto dopo il temporale.
Non sarebbe più conveniente
il temporale non farlo per niente?
Un arcobaleno senza tempesta,
questa sì che sarebbe una festa.
Sarebbe una festa per tutta la terra
fare la pace prima della guerra.

Gianni Rodari

17 gennaio 2010

Ciao Zio Gigi



Il mio personale ricordo di Zio Gigi è quella di un uomo buono, ironico e taciturno con il naso un po' schiacciato "perché da giovane aveva fatto la boxe" (questo era il mio pensiero di bambino).
Lo ricordo in tanti, tantissimi momenti della mia vita, sempre insieme a Zia Mirella, perché io e M. (suo figlio) siamo cresciuti insieme, noi al settimo, loro all'ottavo piano del palazzo di Milano dove abitavamo.
Voglio, però, ricordare una speciale immagine che conservo dall'infanzia: quella di Zio Gigi seduto alla tavola della loro sala da pranzo mentre batteva a macchina il suo romanzo "La notte del duemila", avrò avuto 7 o 8 anni, di certo ero alle elementari. Batteva incessantemente a macchina con una velocità che a me pareva incredibile. Ci passava un sacco di ore, a quella macchina per scrivere, ed io, che lo vedevo passando per andare a giocare sul terrazzo con M., ero affascinato da quel mondo di parole che vedevo affollare i suoi fogli.
Ricordo che quando vidi il libro stampato pensai: "Ah, ecco cosa stava facendo" e anche: "Caspita, conosco un vero scrittore".
Peccato non esserci conosciuti meglio "da grandi".
Ciao Zio Gigi

11 gennaio 2010

Foto di classe con mostri


Ciambelle!

Stamattina ho festeggiato il mio compleanno in ufficio con un bel vassoio di ciambelle!

10 gennaio 2010

Gli auguri dei bimbi


Buon Compleanno a me

Oggi sono stato festeggiato da un bel po' di persone. Hanno cominciato stamattina i bimbi, venendomi a svegliare nel lettone. Poi, per pranzo, è arrivata mia sorella Sme con marito e figlioloni, ormai giganti. Infine, per l'ora del té è arrivato anche Ma, che mi ha fatto un sacco piacere. Malgrado gli assenti, è stata tutto sommato una bella giornata.